Seleziona Pagina

ZERO GRAVITÀ: L’ASSOCIAZIONE CHE LOTTA PER LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE ARTISTICA

ZERO GRAVITÀ: L’ASSOCIAZIONE CHE LOTTA PER LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE ARTISTICA

L’essere umano ha sempre avuto la necessità di esprimere le proprie emozioni attraverso l’arte. Dalle prime incisioni rupestri alle più raffinate tecniche di pittura moderne, l’arte è una costante nell’evoluzione umana.

L’associazione Non Profit Zero Gravità, sin dalla sua fondazione, ha deciso di diventare un luogo d’incontro sicuro per artisti ed opere di diverso stile e dal passato differente.

Zero Gravità Villa Cernigliaro

COME NASCE LA FILOSOFIA DI ZERO GRAVITÀ

Costituita nel 1999 dalla Presidente Carlotta Cernigliaro, l’associazione Zero Gravità promuove le sue attività all’interno della storica Villa Cernigliaro nella località di Sordevolo (Biella).

La finalità primaria dell’associazione è la riqualificazione della residenza sposando la filosofia del suo precedente inquilino Franco Antonicelli.

Durante il periodo fascista, infatti, Villa Cernigliaro era divenuta luogo d’incontro per artisti e uomini di cultura dissidenti al pensiero unico imposto dalla dittatura.
Grazie a Franco Antonicelli avevano trovato un luogo sicuro intellettuali quali Ginzburg, Levi, Pavese, Einaudi, Frassinelli, Bollati, Croce, Bobbio, Mila, Zini, Montale, Colonnetti, Monti, Tessa e molti altri.

Oggi Villa Cernigliaro è la residenza internazionale dedicata ad artisti dissidenti nei loro paesi d’origine.

zero gravità villa cernigliaro luogo sicuro per artisti dissidenti

ZERO GRAVITÀ’ ORGANIZZA E PROMUOVE ESPOSIZIONI ARTISTICHE

La mission di Zero Gravità si rifà di fatto all’ideologia di libertà che alberga tra le mura della villa:

dare voce, spazio, libertà e sostegno sia ad artisti di avanguardie storiche esplorate dai pochi sia a ricercatori di legami più profondi tra arte e linguaggi evolutivi contemporanei” (cit. Presidente Carlotta Cernigliaro).

L’associazione Zero Gravità nel tempo ha permesso ad artisti di ogni livello di potersi esprimere. Emergenti o già affermati pittori, fotografi, musicisti… in molti hanno avuto la possibilità di esibirsi o esporre le proprie opere.

foto di un evento di Zero Gravità a Villa Cernigliaro - Serra dei leoni

VILLA CERNIGLIARO È UN MUSEO DA VIVERE

La Villa negli anni si è trasformata in un vero e proprio museo grazie alla presidente Carlotta Cernigliaro e agli artisti che hanno donato le loro opere (oltre 200).

La collezione comprende dipinti del Primo Novecento, riproduzioni di antiche carte geografiche, stampe giapponesi e cinesi d’epoca, foto e disegni di Franco Antonicelli e numerose opere di artisti di movimenti e avanguardie artistiche postbelliche.

Per respirare la libertà che aleggia tra le stanze della dimora si ha la possibilità di soggiornare presso la villa su prenotazione. Immersa nella natura con i suoi arredi originali e gli ambienti disegnati dall’architetto Chevalley, offre un’atmosfera particolare ed unica.

Grazie all’impegno di Zero Gravità possiamo ancora godere di un piccolo pezzo di storia italiana.

Hai una non profit e vuoi raccontarci la sua storia?

Circa l'autore

Simone

Il nostro amatissimo copywriter, nonché abile raccontastorie. Il suo punto di forza? La sua sensibilità e la sua innata capacità di ascoltare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storie di Non Profit: la rubrica che dà voce alla tua Non Profit

ATTRAI NUOVI DONATORI

GOOGLE PER IL NON PROFIT

Non perderti le novità, i nostri consigli e gli eventi gratuiti in Italia. Iscriviti ora

Categorie

Pin It on Pinterest

Share This